Vai menu di sezione

Punto di lettura

Presentazione

C’è un luogo nel tuo Comune, inaugurato il 29 giugno 2010, dove puoi studiare, incontrare amici, navigare in internet, sfogliare riviste, prendere in prestito un libro o un film, partecipare a laboratori e ad eventi, visitare una mostra: il punto lettura "Attilio Bolza" di Ragoli.

Leggi

Il punto lettura del nostro comune, dedicato alla memoria di Attilio Bolza, si trova presso Casa Rusca a Ragoli ed è aperto al pubblico dal 29 giugno 2010. All’inizio di quest’anno, la struttura è stata trasferita nell’ala sud-ovest dell’ultimo piano dell’edificio, più luminosa e quindi più funzionale alla lettura.

Nonostante le dimensioni ridotte, il punto lettura non ha nulla da invidiare a biblioteche più grandi come quella di Tione o di Ponte Arche.

I dati relativi al 2016 confermano la bontà dei servizi offerti dal punto lettura e l’apprezzamento degli utenti che ne hanno usufruito: nel corso dell’anno passato, sono state ben 126 (circa una ogni dieci sull’intera popolazione di Tre Ville) le persone che hanno effettuato almeno un prestito presso il punto lettura, a fronte dei 1255 prestiti totali (a cui vanno aggiunti 52 rinnovi). Numeri importanti che possono migliorare ulteriormente grazie all’impegno congiunto di amministrazione e popolazione, al fine di valorizzare una struttura che deve essere per la nostra comunità motivo di orgoglio e di vanto. Ma come? Leggendo, leggendo, leggendo! Per spiegare che cosa significhi e quanto sia importante leggere, ci affidiamo alle parole di uno dei più grandi maestri della letteratura italiana, Italo Calvino, che nel suo capolavoro “Se una notte d’inverno un viaggiatore” scrive: “Per questa donna […] leggere vuol dire spogliarsi d’ogni intenzione e d’ogni partito preso, per essere pronta a cogliere una voce si fa sentire quando meno ci s’aspetta, una voce che viene non si sa da dove, da qualche parte al di là del libro, al di là dell’autore, al di là delle convenzioni della scrittura: dal non detto, da quello che il mondo non ha ancora detto di sé e non ha ancora le parole per dire”.

Leggi

Orari e contatti

Leggi
torna all'inizio del contenuto