Vai menu di sezione

Autolettura contatore acquedotto

Procedura attraverso cui i clienti possono rilevare in modo autonomo i consumi dell'acqua registrati dal contatore.

Precondizioni

Per comunicare la lettura è necessario disporre del Codice cliente  riportato nell'apposito spazio in fattura, e del Codice contatore da leggere sullo stesso. 

Descrizione della procedura

Per comunicare l'autolettura recarsi al contatore e leggere:

- in caso di contatore nuovo, i numeri neri indicati dai rulli automatici. Questo numero rappresenta i metri cubi di acqua consumati;

- in caso di contatore meno recente con quadranti ad indici leggere uno alla volta, da sinistra verso destra, i numeri dei quadranti con numeratori neri;

Per comunicare i consumi del proprio contatore è importante ricordare quanto segue:

  • la comunicazione dei consumi va effettuata entro il periodo indicato in bolletta;
  • nel comunicare il numero degli scatti del contatore, le cifre dopo la virgola, se presenti, non sono da considerare

In assenza di autolettura, la fatturazione viene elaborata sulla base di consumi presunti, tarati sui consumi storici: il cliente, quindi, potrà trovare in bolletta addebiti inferiori o superiori all’effettivo consumo. In ogni caso l’eventuale ammontare in difetto o in eccesso viene regolarizzato mediante conguaglio.

Modalità di richiesta

I consumi del proprio contatore possono essere comunicati: 

- via e-mail compilando l'apposito modulo da inviare in allegato

- attraverso il servizio online, accedendo all'apposito URL sotto indicato della "stanza del cittadino". Qui sarà necessario accedere con le proprie credenziali e compilare un apposito form online. 

Pagina pubblicata Lunedì, 17 Ottobre 2016 - Ultima modifica: Lunedì, 29 Maggio 2017
torna all'inizio del contenuto