Seguici su

Vai menu di sezione

Sentiero di Cerana

Un percorso che ci porta dentro la storia attraversando tre delle molte “ville” che, dall’inizio dello scorso millennio, facevano parte dell’antica Comunità di Preore. Un cammino all’indietro nel tempo che ripercorre la storia degli insediamenti umani sul nostro territorio. Punto di partenza è Larzana il cui nome rinvia ad una chiara origine romana. Da Larzana a Cerana percorriamo un tratto del sentiero di San Vili che da Trento arriva in val Rendena; la leggenda vuole che san Vigilio, vescovo di Trento, abbia percorso questo tracciato nella sua opera di evangelizzazione delle valli durante il IV sec. dc. e abbia trovato la morte per lapidazione in val Rendena. Cerana, sempre secondo la leggenda popolare, fu spopolata dalla peste del 1630; in realtà, sebbene la peste abbia decimato gran parte della sua popolazione, a Cerana rimasero alcuni nuclei famigliari fino all’inizio del 1700. Binio, il terzo villaggio che attraversiamo, visse invece un forte declino a causa dell’emigrazione del secolo scorso.

Pagina pubblicata Mercoledì, 10 Febbraio 2016

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto